15 cose da vedere a Roma

 15 cose da vedere a Roma

Come non lasciarsi conquistare dal fascino della capitale d'Italia? Roma, città eterna con secoli di storia sulle spalle, rappresenta una delle principali mete turistiche visitate al mondo e amate anche dagli stranieri: la combinazione di rovine antichissime, musei che conservano capolavori d'arte unici al mondo, eventi e attrazioni di ogni tipo unite al gusto della cucina locale, rendono Roma affascinante ed indimenticabile! Siamo stati a Roma di recente, durante un viaggio di 3 giorni (vi lascio il link per scoprire tutte le informazioni a riguardo) e abbiamo individuato 15 cose da vedere, 15 luoghi o monumenti che non potete perdere durante la vostra visita della città.

A dire la verità sono molti di più i luoghi di interesse che caratterizzano Roma, ma non tutti hanno a disposizione molti giorni per visitare la città, come nel nostro caso. Queste 15 cose che abbiamo scelto, sono quelle che più contraddistinguono la città, le più famose, conosciute in tutto il mondo e citate in tutte le guide turistiche. Sono sicura che in 3 giorni riuscirete tranquillamente a toccare tutti questi luoghi della città: noi abbiamo sempre girato a piedi, percorrendo molti km, ma in questo modo abbiamo vissuto da vicino la vera vita della capitale. In alternativa potrete sfruttare gli autobus o la metropolitana.

 spqr roma

Inoltre abbiamo scovato un modo per poter risparmiare sulle visite dei musei. Non dovete fare altro che organizzare la vostra visita a Roma a cavallo della prima domenica del mese, giornata in cui la maggior parte dei musei e dei siti storici sono ad ingresso gratuito. Un'iniziativa in vigore ormai da parecchi anni per incentivare l'interesse alla cultura. Questa è una cosa da non sottovalutare, perchè permette di risparmiare sulle spese di viaggio. In alternativa il Comune di Roma, in collaborazione con l'azienda dei trasporti ATAC, ha creato il ROMA PASS, una card turistico-culturale che offre sconti sui trasporti, sugli ingressi ai musei e ad alcuni eventi. Ne esistono di due diversi tipi: il Roma Pass 48 h che al costo di 28 € comprende un ingresso ad un museo (a scelta tra quelli aderenti), 48 h di libera circolazione sui mezzi pubblici e sconti o prezzi speciali per alcuni eventi; il Roma Pass 72 h al costo di 38,50 € è molto simile se non per la durata maggiore e per la possibilità di avere accesso gratuito a 2 musei a scelta. Un altro modo divertente e comodo per girare la città di Roma soffermandosi lungo i principali luoghi di interesse è il tour su un autobus hop-on hop-off, quei tradizionali bus rossi con il tetto scoperto che si vedono in tutte le principali città del mondo. Li conoscete? Sono sicura che ci sarete già saliti qualche volta. Vi lascio il link diretto per poter prenotare questo tour nella capitale.

 pantheon roma

Per cui indossate scarpe comode, mettetevi al collo una macchina fotografica e portate nel cuore un'immensa voglia di emozionarvi: non rimarrete delusi dalle 15 cose da vedere a Roma. Partiamo dalla zona più centrale della città, il PANTHEON: uno straordinario tempio antico, costruito 2000 anni fa ma ben conservato! Sembra proprio incastrato tra palazzi e ristoranti con un portico monumentale costituito da 16 colonne alte quasi 12 m; se dall'esterno appare grigiastro e rovinato dai segni del tempo, varcando le porte bronzee si ammira un'opera davvero monumentale. La cupola interna è la più grande mai costruita in calcestruzzo non rinforzato e presenta al centro un foro circolare chiamato oculus. Tra le tante opere presenti all'interno, si trovano la tomba di Raffaellodi Vittorio Emanuele II e di Umberto I. L'ingresso al Pantheon costa 2 € a persona; al seguente link potete prenotare una visita guidata e trovare tutte le informazioni relative agli orari. Ricordatevi che funziona ancora come chiesa per cui all'interno ogni tanto vengono organizzate le messe.

 piazza navona roma

vittoriano roma

Dal Pantheon parte una traversa che porta in PIAZZA NAVONA, una delle piazze più belle di Roma circondata da palazzi barocchi. La piazza è dominata al centro dalla Fontana dei Quattro Fiumi del Bernini che sorregge un obelisco egizio. Da Piazza Navona si torna facilmente lungo Via del Corso: passeggiate tra i negozi in direzione sud e vedrete davanti a voi l'imponente struttura dell'ALTARE DELLA PATRIA che domina su Piazza Venezia. Questo monumento ha una struttura massiccia di marmo bianco ed è anche chiamato il Vittoriano in quando è stato costruito a partire dal 1885 in onore di Vittorio Emanuele II, ritratto nella statua equestre. Al suo interno è possibile visitare la Tomba del Milite Ignoto, una bellissima esposizione di bandiere appartenenti a tutti i vari reparti dell'Esercito Italiano, oltre al Museo Centrale del Risorgimento. Ma la vera chicca di questo monumento è l'ascensore che porta sulla Terrazza delle Quadrighe, una balconata dalla quale di gode un bellissimo panorama a 360° su Roma. Il biglietto per l'ascensore costa 10 €. Noi non ci facciamo mancare questa esperienza: da lassù ci soffermiamo un attimo ad ammirare i tetti di Roma.

 fori imperiali roma

All'uscita dal Vittoriano, imbocchiamo Via dei Fori Imperiali per accedere al sito museale annesso: varcando l'ingresso, è come salire a bordo della macchina del tempo e tornare all'epoca dell'antica Roma! I FORI IMPERIALI sono davvero immensi, un vero labirinto dove è piacevole perdersi tra i resti dei fori costruiti da Cesare, Augusto, Nerva e Traiano. Nella Roma antica rappresentavano il cuore pulsante della città, un grandioso complesso in marmo di templi, basiliche e spazi pubblici. Ora restano solo rovine ma si tratta pur sempre di un museo a cielo aperto dal valore inestimabile. Rabbrividisco al solo pensiero di quanti anni hanno sulle loro spalle questi massi e queste colonne: tra tutti spiccano l'Arco di Settimo Severo e la Colonna si Traiano. L'ingresso costa 12 € ma comprende anche l'accesso al Colosseo (il biglietto è valido per 2 giorni consecutivi; al seguente link trovate tutte le informazioni relative agli orari). Se decidete di visitare i Fori Imperiali, oltre a passeggiare tra le rovine, vi consiglio di spostarvi nei pressi del Palatino in corrispondenza di Piazza Santa Maria Nova. Qui si trova una splendida terrazza che offre una vista spettacolare del Colosseo: da questa posizione potete scattare delle fotografie davvero stupende del Colosseo.

 colosseo roma

colosseo roma

Con il biglietto d'ingresso ai fori imperiali, entrate al Colosseo. Ho dei ricordi molto chiari del Colosseo: pur avendolo visto da piccola mi è rimasto particolarmente impresso. Il COLOSSEO è il simbolo di Romail più grande anfiteatro al mondo capace di contenere tra i 50.000 e i 75.000 spettatori. La sua costruzione fu iniziata da Vespasiano nel 72 d.C. Vi rendete conto? Ha più di 2000 anni! Nel 1980 è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'Unesco. In origine si chiamava anfiteatro Flavio mentre nell'Alto Medioevo venne denominato Colosseum, in quanto appariva proprio come un'opera colossale accanto alle piccole casette in legno della città. Il Colosseo è davvero immenso e stupendo, starei ore ed ore ad ammirarlo! Fa strano pensare che in questa arena gladiatori e prigionieri si affrontavano in combattimenti all'ultimo sangue tra di loro o contro belve feroci: il tutto per dare spettacolo all'imperatore. Nonostante il suo passato un pò cupo, al giorno d'oggi è una delle maggiori attrazioni turistiche d'Italia. Terminata la visita al Colosseo, passeggiamo nella piazza antistante per ammirare l'Arco di Costantino e poi ci incamminiamo verso il CIRCO MASSIMO diretti alla BOCCA DELLA VERITÀ, quel grande disco di marmo scolpito con una maschera barbuta. Rappresenta una delle curiosità più note di Roma perchè, secondo la leggenda, la Bocca della Verità trattiene tra le fauci la mano di colui che la introduce dicendo una bugia. A noi ci è andata bene, non siamo stati mutilati! 

 fontana di trevi roma

Per le visite ai monumenti elencati fino ad ora, un'intera giornata è sufficiente: alzatevi presto e avrete tutto il tempo necessario. Per la seconda giornata preparatevi a girare la città in lungo e in largo, senza però spendere più di tanto: vi proponiamo quasi tutti luoghi che non prevedono biglietto d'ingresso! Partite sempre dal cuore pulsante di Roma, dalla bellissima FONTANA DI TREVI. Ma quanto è bella questa fontana? Me ne sono innamorata tanto che ne vorrei una anche io nel cortile di casa! Ci fermiamo per le fotografie di rito per i social, ma non manchiamo di effettuare il rituale del lancio della monetina: pensate che ogni giorno vengono gettati fino 3000 €. La Fontana di Trevi è un capolavoro barocco di marmo bianco che contrasta perfettamente con l'acqua turchese della vasca. Raffigura il dio marino Oceano su un carro trainato da cavalli guidati da tritoni! All'alba è molto meno affollata di turisti ma durante la giornata diventa spesso invivibile: del resto è una delle location più amate e conosciute di Roma. Chi non ricorda la celebre scena in bianco e nero del film "La dolce vita" di Fellini in cui Anita Ekberg invita il caro Marcello a fare il bagno con lei nella Fontana di Trevi? Pur essendo un film del lontano 1960, direi che la scena è entrata nella storia del cinema!

 piazza di spagna roma

Dalla Fontana di Trevi ci spostiamo lungo via del Corso, questa volta in direzione nord,  fino ad incontrare la traversa di Via Condotti, via delle boutique di alta moda come Gucci, Versaci, Dior, Bulgari, ecc...sì lo so, mi illudo che ora Francesco mi porterà da Tiffany a scegliere un anello di diamanti, ma tranquilli, non succederà mai, non è proprio alla nostra portata. Raggiungiamo PIAZZA DI SPAGNA e insieme saliamo sulla bellissima SCALINATA DI TRINITÀ DEI MONTI fino in cima dove si trova l'omonima chiesa. Dalla balconata di Trinità dei Monti si ammira una bella vista su Roma. Questo è uno degli angoli di Roma a cui sono più affezionata: mia mamma adorava questa scalinata e, quando mi portava a Roma fin da piccola, ci fermavamo sempre qui a rilassarci al sole sedute su uno dei 135 scalini che la compongono. Qui si respira un pò di dolce vita romana. É d'obbligo una sosta per le dovute fotografie ma ci vuole parecchio tempo per catturare lo scatto desiderato perchè la scalinata è molto affollata di turisti. Attenzione però: quello che un tempo amavo fare in compagnia di mia mamma, dall'estate del 2019 non è più possibile. Infatti la polizia urbana ha ormai emanato il divieto di sedersi sugli scalini di Trinità dei Monti, per tutelare questo bene Patrimonio dell'Unesco.

Da Piazza di Spagna, sempre attraverso via del Corso, arriviamo in PIAZZA DEL POPOLO, la piazza che segnava l'ingresso ufficiale nella città, dominata nella parte meridionale dalle due chiese gemelle. E' molto ampia: alla sua destra, tenendo le chiese gemelle alle spalle, parte una scalinata che permette di raggiungere la TERRAZZA DEL PINCIO, un altro dei balconi panoramici di Roma che offre una bella veduta dall'alto della città. Questi giardini prendono il nome dai loro originari proprietari, i Pinci, e rappresentano il polmone verde di Roma. La passeggiata del Pincio permette di raggiungere anche Villa Borghese e Villa Medici, due meravigliosi palazzi che ospitano mostre.

piazza del popolo roma

 castel sant'angelo roma

Non potete lasciare Roma senza prima aver messo piede in una delle piazze più famose al mondo. Nel nostro elenco delle 15 cose da vedere a Roma, mancano giusto le ultime tre. Occorre quindi spostarsi nella Città del Vaticano. Noi giovani sportivi abbiamo intrapreso i 2,5 km che separano Piazza del Popolo da Piazza San Pietro a piedi, costeggiando il lungo Tevere. Ci abbiamo messo 20 min e abbiamo fatto una passeggiata rilassante ma potete tranquillamente prendere i mezzi pubblici. Lungo la strada incontriamo il CASTEL SANT'ANGELO, affacciato sul Tevere con l'omonimo ponte pedonale. Non sapevo che il nome di questa fortezza deriva dal fatto che papa Gregorio Magno nel 590 vide apparire sopra di esso un angelo che annunciava la fine dell'epidemia di peste a Roma. Il Castello ospita oggi il Museo Nazionale con la sua collezione di dipinti e sculture di grande pregio. Il biglietto d'ingresso costa 10 €.

basilica di san pietro

Ma non è questa la nostra meta finale: prima di salutare Roma, siamo desiderosi di visitare l'interno della BASILICA DI SAN PIETRO. Ed eccoci immersi nella omonima piazza, come due piccole formichine: attorno a noi i due colonnati semicircolari conducono verso la Basilica posta al centro. La coda per entrare nella Basilica è abbastanza scorrevole nonostante l'ingresso sia gratuito (sono presenti anche delle toilette prima di entrare). Superati i dovuti controlli, varchiamo il portone d'ingresso! All'interno sono conservate opere d'arte dal valore impareggiabile come la Pietà di Michelangelo, la Cupola di Michelangelo e, lungo la navata centrale, il Baldacchino di Bernini che si eleva sopra l'altare papale. Qui tutte le domeniche Papa Francesco tiene la Santa Messa solenne. La Basilica di San Pietro è incantevole ed immensa, affascinante e sbalorditiva allo stesso tempo: regala un mix di emozioni che è difficile da spiegare. Ogni angolo è finemente decorato e arricchito di statue, affreschi, elementi decorativi, intarsi dorati. Davvero wow! Prima dell'ingresso, sulla destra del portico, si trova invece la biglietteria per salire sulla Cupola, al costo di 10 €/8 € con ascensore/senza ascensore. L'ascensore permette di evitare 551 scalini, ma l'ultimo pezzo avviene per forza a piedi, salendo i restanti 320 scalini. Un totale di 873 scalini, non male se si pensa che in questo modo si raggiunge un'altezza di 120 m dal suolo. La vista su Roma dalla Cupola della Basilica di San Pietro è da brivido ragazzi e la fatica dell'arrampicata ne vale davvero la pena!

 piazza san pietro rom

basilica san pietro roma

Tra tutte le bellezze della Città del Vaticano, non da ultimo dobbiamo ricordare gli splendidi MUSEI VATICANI, che meritano una visita più approfondita alla quale consigliamo di dedicare un'intera giornata insieme alla visita alla Basilica. Infatti i musei coprono un'area di 7 km di superficie espositiva con capolavori artistici di grande pregio, come fra tutti la meravigliosa Cappella Sistina affrescata da Michelangelo. Il biglietto di ingresso per a visita libera è di 17 €. E' possibile prenotare online (saltando la coda) e aggiungere un'audioguida al costo di 28 €, oppure prenotare una visita guidata al costo di 33 €. Vi rimando direttamente al sito internet dedicato alle prenotazioni dove potete trovare maggiori informazioni in merito ai prezzi e agli orari (è possibile implementare la visita con altri percorsi alla villa e ai giardini). 

Eccovi presentate le 15 cose da vedere a Roma: in 3 giorni di soggiorno, riuscirete tranquillamente a vederle tutte! Qui sotto trovate anche il video su Youtube che abbiamo realizzato durante il nostro viaggio a Roma per mostrarvi le principali meraviglie della città. Per qualsiasi domanda non esitate a scriverci al nostro indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.! Siamo sempre a disposizione per aiutarvi a rispondere alle vostre domande e ad aiutarvi ad organizzare i vostri viaggi. Ora non mi resta che augurarvi buon viaggio nella capitale d'Italia!

Se ti è piaciuto questo articolo, potrebbe interessarti anche Roma in tre giorni! Buon viaggio!

Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Viaggia Con Alice Vieni A Conoscermi 400x400

Benvenuti in "Viaggia con Alice"!

Ogni viaggio è un racconto, vieni anche te alla scoperta del mondo!

Vieni a conoscermi!

Viaggia Con Alice Collaborazioni Esplora Il Lago Maggiore
Viaggia Con Alice Collaborazioni Esplora Tour
Viaggia Con Alice Collaborazioni Amazon
Viaggia Con Alice Collaborazioni Capitola
Viaggia Con Alice Collaborazioni Get Your Guide

Viaggia con Alice - Ogni viaggio è un racconto!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Tutti i testi pubblicati in questo blog e le fotografie sono coperti da copyright, tutti i diritti sono riservati. Alcune immagini utilizzate in questo blog provengono dal web, se dovessero, in qualsiasi modo, ledere il diritto d’autore, previa comunicazione, verranno subito rimosse.

viaggiaconalice@gmail.com