Mini guida di Mosca

miniguida mosca

Benvenuti nella città di Mosca! Pensate di organizzare un viaggio nella capitale della Russia? In questa mini guida troverete tutte le informazioni e i consigli necessari su cosa vedere, cosa e dove mangiare, dove dormire e come muoversi a Mosca. Mosca è una città affascinante e di grande carattere, che vive in un'atmosfera molto lontana da quella del turismo mediterraneo. Dopo decenni difficili, cerca di tenere il passo con il mondo pur mantenendo intatta la propria identità. Se in inverno è coperta da un fitto strato di neve, in primavera si colora di mille sfumature: dai mattoni rossi delle mura del Cremlino alle cupole colorate della Cattedrale di San Basilio.

Mosca è situata nella Russia occidentale: ne è la capitale nonchè principale centro politico, economico e finanziario fin dai tempi più antichi. Infatti è attraversata dal fiume Moscova che è sempre stata una delle principali vie di comunicazione e di commercio. Fu fondata all'inizio dell’anno Mille dai Principi della Moscovia, ma venne poi eclissata in epoca zarista dall'elegante Pietroburgo. La città tornò ad essere la capitale della Russia durante il periodo sovietico e divenne anche capitale dell'URSS. La storia dell'Unione Sovietica è stata caratterizzata dalle azioni di due noti leader politici, Lenin e Stalin: anche a Mosca, alcune vie e alcuni edifici sono testimonianza del loro governo e delle loro opere. Oggi Mosca è una metropoli cosmopolita dove convivono etnie, culture e religioni diverse in un clima molto dinamico e in continua evoluzione. Con i suoi circa 12 milioni di abitanti, Mosca non solo è la città più popolosa del paese, ma è anche la prima città d'Europa per popolazione e superficie. Solo a Mosca risiedono circa un decimo di tutti i cittadini russi.

piazza rossa mosca

cremlino mosca

Mosca è una città capace di affascinare qualsiasi viaggiatore: le cose da vedere sono davvero tante. Il centro nevralgico della città è ancora oggi rappresentato dal Cremlino, una cittadella fortificata con una cinta muraria di colore rosso: qui venne fondata la città, oggi sede del Governo della Federazione Russa. Sono sicura che a tutti voi sarà capitato di vedere delle immagini del Cremlino e della Piazza Rossa: come non lasciarsi affascinare dalle loro costruzioni imponenti e simmetriche in mattone rosso. Non a caso sia il Cremlino che la Piazza Rossa sono state dichiarate Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Sono sicura però che non sapevate che alcune delle chiese presenti all'interno del Cremlino così come alcune delle sue torri principali sono state progettate da architetti italiani, in modo da dare all'edificio un tocco del Rinascimento. Ma le meraviglie non finiscono qui: poco più in là dai trionfali portoni di ingresso alla Piazza Rossa, ecco comparire la splendida Cattedrale di San Basilio, emblema di Mosca, un tripudio di colori, motivi e forme che hanno fatto il giro del mondo. Pensate che questa cattedrale, il cui nome originario è Chiesa dell'Intercessione, venne fatta costruire da Ivan il Terribile per celebrare la sua conquista del Kazan, avvenuta nel giorno dell'Intercessione del 1552. Si narra addirittura che Ivan il Terribile accecò l'architetto di questa cattedrale in modo tale che non potesse realizzarne un'altra in grado di superare questa in termini di bellezza e complessità. Questa è solo una delle tante leggende nascoste nella storia della città di Mosca. Durante il vostro viaggio, avrete di sicuro la possibilità di conoscerle da vicino.

san basilio mosca

Mosca è rinomata anche per i suoi stili architettonici unici, ammirabili in molti edifici storici: oltre alla celebre Cattedrale di San Basilio, meritano una visita la Cattedrale di Cristo Salvatore, completata di recente nel 1997, i magazzini GUM, meta prediletta per lo shopping di qualità, il Teatro Bolshoi e gli edifici nati nel periodo staliniano, le cosiddette 7 Sorelle di Stalin: ne sono un esempio l'Università Statale di Mosca, il Ministero degli Affari Esteri e l'Hotel Ucraina. La città è anche sede della Torre di Ostankino, la più alta struttura d'Europa, e della Torre della Federazione, il secondo grattacielo più alto d'Europa. Eh sì perchè a Mosca esiste anche un quartiere moderno, costruito nel corso dell'ultimo secolo, composto da 15 grattacieli affacciati lungo una delle anse del fiume Moscova: questa zona si chiama Moscow City o meglio Moscow International Business Center, il quartiere finanziario d'affari. 

moscow city

hotel ucraina mosca

Detto questo però, non immaginatevi Mosca come una città piena di alti palazzi e di cemento: con il 40% del suo territorio ricoperto da piante, Mosca è una delle capitali più verdi d'Europa e del mondo. Vi sono 120 parchi e 18 giardini, tra cui quattro giardini botanici. Tra i parchi principali della città vanno citati il parco Gorkij, il parco Kolomenskoe e il parco Caricyno. Non da ultimo Mosca è anche il centro della cultura russa, essendo luogo di nascita e di residenza di celebri artisti, scienziati e sportivi russi del passato e del presente, nonché sede di numerosi musei, accademie, gallerie d'arte e teatri. Tutti noi conosciamo il celebre compositore russo Tchaikovsky, autore di alcune splendide opere come lo Schiaccianoci, la Bella Addormentata o il Lago dei Cigni. Seppur originario di un'altra città della Russia, la prima rappresentazione della sua opera più conosciuta al mondo, il Lago dei Cigni appunto, venne data proprio al Teatro Bolshoi di Mosca il 20 febbraio del 1877.

teatro bolshoi

Se non lo avete ancora capito Mosca è una città molto interessante e molto varia che saprà soddisfare anche il viaggiatore più difficile. Senza contare che bastano poco meno di 4 h di volo per raggiungere la città dall'Italia. É una capitale sottovalutata e per lo più visitata attraverso viaggi di gruppo e tour organizzati. Spesso nel scegliere Mosca come meta di viaggio si è bloccati dal meteo: ci si immagina Mosca come una città fredda e coperta di neve e ghiaccio. Per evitare le fredde temperature russe, basta organizzare il viaggio in primavera o in estate quando le temperature sono più miti, anche se il Cremlino deve essere molto affascinante sotto un manto bianco di neve fresca: penso che, almeno una volta nella vita, Mosca vada vissuta anche in inverno, non credete? Un colbacco di pelo, un paio di guanti di lana e una pelliccia imbottita saranno di grande aiuto per combattere le rigide temperature invernali della capitale russa.

Cosa aspettate dunque? Siete pronti ad organizzare un viaggio a Mosca? Qui sotto trovate le sezioni in cui è articolata questa mini guida di Mosca (cosa vedere, cosa e dove mangiare, dove dormire e come muoversi). Oltre a questa dettagliata mini guida di Mosca, vi consiglio di leggere anche gli articoli "Come organizzare un viaggio a Mosca" e "Come ottenere il visto turistico per la Russia". In entrambi troverete consigli molto utili per vivere al meglio il vostro viaggio nella capitale della Russia.

Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Viaggia Con Alice Vieni A Conoscermi 400x400

Benvenuti in "Viaggia con Alice"!

Ogni viaggio è un racconto, vieni anche te alla scoperta del mondo!

Vieni a conoscermi!

Viaggia Con Alice Collaborazioni Esplora Il Lago Maggiore
Viaggia Con Alice Collaborazioni Esplora Tour
Viaggia Con Alice Collaborazioni Amazon
Viaggia Con Alice Collaborazioni Capitola
Viaggia Con Alice Collaborazioni Get Your Guide

Viaggia con Alice - Ogni viaggio è un racconto!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Tutti i testi pubblicati in questo blog e le fotografie sono coperti da copyright, tutti i diritti sono riservati. Alcune immagini utilizzate in questo blog provengono dal web, se dovessero, in qualsiasi modo, ledere il diritto d’autore, previa comunicazione, verranno subito rimosse.

viaggiaconalice@gmail.com