Come organizzare un viaggio a Mosca

 come organizzare un viaggio a mosca

Lo ammetto! L'idea di organizzare un viaggio a Mosca non è stata farina del mio sacco, ma è stata mia sorella a suggerirmi questa meta di viaggio che fino ad allora non avevo proprio preso in considerazione. Onestamente Mosca non mi ispirava granchè, ma meno male che ho dato retta a mia sorella! Mosca si è rivelata una città meravigliosa. Quando io e Francesco abbiamo deciso che la nostra prossima meta di viaggio sarebbe stata la città di Mosca, ci siamo subito impegnati ad organizzare al meglio il nostro viaggio. Mosca non è ancora una città turistica di alto livello come New York, Parigi o anche semplicemente Roma, pur essendo la capitale di un grande stato. 

Cercando sul web sia io che Francesco non abbiamo trovato molti articoli e informazioni su come organizzare un viaggio a Mosca. Ci siamo basati solo su due elementi: la nostra guida cartacea della Lonely Planet di Mosca, uno degli ultimi acquisti per la mia libreria dedicata ai viaggi, e il blog online di Rusalia, il blog per i viaggi in Russia creato da Irena, una signora nata in Russia in piena epoca sovietica in grado di fornire moltissime informazioni su questo stato (da considerare che il blog è in italiano, il che è stato un grande vantaggio). Grazie a questi due aiuti e ad altri siti scovati online, siamo riusciti senza problemi ad organizzare un viaggio a Mosca in completa autonomia. Il risultato? Un meraviglioso viaggio di 6 giorni nella capitale russa in compagnia di 5 altre persone con le quali non solo ci siamo divertiti moltissimo, ma abbiamo anche visitato i principali luoghi della città. La nostra spesa complessiva non è stata nemmeno così alta: siamo rimasti al di sotto dei 1000 € a persona e non ci siamo fatti mancare proprio nulla, dalle visite ai musei con tanto di audioguida in italiano, alle cene di due portate in rinomati ristoranti russi dove abbiamo avuto la possibilità di assaggiare le ricette tipiche della cucina locale.

organizzare un viaggio a mosca

mosca russia

Probabilmente la cosa che ci è stata costata di più è stato il volo aereo, per il semplice motivo che purtroppo non abbiamo potuto prenotare con largo anticipo (con il passare del tempo i prezzi sono aumentati e siamo arrivati a spendere sui 400 € andata e ritorno, il che è piuttosto alto considerate le offerte disponibili); bisogna considerare che abbiamo scelto un volo diretto da Milano Malpensa con la compagnia di bandiera russa Aeroflot (se si sceglie un volo con scalo, le tariffe possono essere inferiori rispetto a quelle del volo diretto). Per il resto i prezzi sono stati contenuti: quello che a Mosca costa davvero poco sono i biglietti della metropolitana, davvero economici considerando che la metropolitana di Mosca è una delle più belle e più efficienti al mondo (passa un treno ogni 90 s), ma anche cenare al ristorante non è poi così costoso se paragonato ai nostri ristoranti italiani nelle principali città turistiche. Mosca è quindi una città alla portata di tutti, sia a livello economico che a livello organizzativo. Ora siamo pronti a darvi qualche consiglio per organizzare al meglio il vostro viaggio a Mosca.

 organizzare un viaggio a mosca

Prima di tutto, se pensate di organizzare un viaggio a Mosca, considerate che dovrete avviare le procedura di richiesta del visto, in tal caso di visto turistico. Senza visto in Russia non si entra. Muovetevi con largo anticipo per essere sicuri di ottenerlo in tempo (almeno 2 mesi prima e non più tardi di 20 giorni prima della data della partenza). Il visto può essere ottenuto tramite qualsiasi agenzia di viaggi oppure potrete tranquillamente richiederlo al consolato russo in Italia o, meglio ancora, al centro visti VHS in Italia: la procedura è molto semplice e più economica. Vi invito a leggere l'articolo "Come ottenere il visto turistico per la Russia" dove troverete nel dettaglio tutte le cose da fare e i documenti da preparare per avviare in autonomia la richiesta del visto (in questo caso turistico se il vostro viaggio è di piacere) per la Russia presso uno dei centri visti VHS. Noi abbiamo seguito questa procedura e abbiamo sbrigato tutte le pratiche senza grosse difficoltà.

 visto russia

Un'altra cosa da tenere in considerazione è che in Russia la valuta locale è il rublo russo (1 rublo = 0,72 €). Nella maggior parte dei negozi e ristoranti vengono accettate tutte le carte di credito e di debito. Prima di partire, accertatevi presso la vostra banca se sono previsti dei costi di commissione per i pagamenti effettuati all'estero con carta di credito; questo per non avere brutte sorprese sul conto corrente al rientro in Italia. Molti negozi accettano anche pagamenti in contanti in euro: ovviamente in tal caso il resto viene dato in rubli e viene applicato un tasso di cambio in eccesso non molto favorevole. Quello che vi consiglio è di acquistare online prima della partenza i biglietti dei musei che volete visitare. L'acquisto dei biglietti sul sito web del museo vi permetterà di effettuare il pagamento in anticipo in modo pratico e sicuro; inoltre, sulle prenotazione effettuate online, potrete spesso usufruire di alcuni sconti e promozioni. Non abbiate paura, la maggior parte dei siti turistici russi sono anche in lingua inglese. Se poi volete avere a disposizione della valuta locale in contante per eseguire con praticità alcune spese di piccola entità, potete sempre cambiare gli euro in rubli. Vi sconsiglio vivamente di farlo in aeroporto in quanto il tasso di cambio non è del tutto favorevole. Aspettate di raggiungere il centro città, dove si trovano uffici di cambio o banche disponibili per il cambio valuta. Noi ci siamo serviti della banca che vedete nella foto qui sotto nei pressi della stazione ferroviaria di Kiyevsky. 

organizzare un viaggio a mosca

 cambio valuta russia

Per quanto riguarda la connessione dati e la linea telefonica sul vostro cellulare, la Russia non è un paese coperto dal Roaming europeo. Se avete in programma un viaggio a Mosca, potete adottare due opzioni differenti. La prima consiste nell'attivare il Roaming, aderire al partner russo della vostra compagnia telefonica italiana e navigare/chiamare al costo proposto dal piano tariffario estero del vostro operatore. Noi abbiamo preferito la seconda opzione, ovvero quella di acquistare una sim card russa in uno dei tanti store presenti sia in aeroporto che in centro città. Questa soluzione è di sicuro più economica. Esistono diverse compagnie telefoniche in Russia che propongono offerte ad un costo davvero minimo (si parla di pochi euro). Per maggiori informazioni a riguardo, vi consiglio di leggere l'articolo "Internet in Russia". Potete anche decidere di utilizzare semplicemente il wifi presente in hotel o nelle aree comuni della città dove è disponibile. In tal caso però fate molta attenzione a disattivare sul vostro cellulare sia il Roaming, la connessione dati e la rete 4G per evitare di attivarli involontariamente e di trovarvi quindi senza credit residuo al rientro in Italia (così è capitato con il cellulare di Francesco perchè non aveva disattivato la rete 4G, anche se tutto il resto era disattivato, mentre io ho attivato una sim card russa con Metafon). 

 organizzare un viaggio a mosca

Non dimenticatevi che i russi parlano poco niente l'inglese. Nei ristoranti, negli edifici pubblici, nei musei e persino in alcuni hotel, l'inglese non viene parlato. L'unica lingua disponibile è il russo, ma non allarmatevi. Riuscirete tranquillamente a visitare la città anche senza conoscere una sola parola della lingua russa (beh, in tutta onestà vi invito a fare un piccolo sforzo e ad impara almeno a dire "Grazie" e "Buongiorno/Buonasera": i russi lo apprezzeranno molto e saranno più disponibili ad aiutarvi). Tranne i cartelli stradali che sono riportati solo in russo con l'uso dell'alfabeto cirillico (ecco perchè vi sconsiglio di noleggiare una macchina e di muovervi in autonomia), il resto viene tutto tradotto anche nel corrispettivo alfabeto normale (le fermate della metropolitana, le indicazioni nei musei, i menù ai ristoranti). Il problema legato alla lingua non deve rappresentare un ostacolo nell'organizzare un viaggio a Mosca. In ogni caso potete sempre contare su Google Traduttore. 

 organizzare un viaggio a mosca

 viaggio a mosca

Non da ultimo vi consiglio di organizzare al meglio le vostre giornate, stilando in anticipo un itinerario di viaggio da seguire. Mosca è molto grande e sono moltissime le cose che si possono fare e i luoghi che si possono visitare. Per questo sto preparando per voi una mini guida di Mosca, dove potrete trovare tutte le informazioni su cosa vedere, cosa e dove mangiare, dove dormire e come muoversi nella capitale russa. Sarà molto ricca di consigli perchè vi dico la verità, Mosca mi ha davvero stupita e affascinata. Raggruppate le cose da vedere vicine in una singola giornata. Per le visite ai musei, potrete prenotare i biglietti direttamente online sul sito dedicato al museo (le pagine online sono quasi sempre disponibili anche in lingua inglese, almeno quelle dei monumenti principali), comprarli in loco alle biglietterie (attenzione però perchè alcune visite sono a numero chiuso; agendo in questo modo, rischiate di non trovare più posto) o infine potrete prenotare un tour guidato, con guida anche in lingua italiana, utilizzando la piattaforma di Get Your Guide. Le proposte di tour sono davvero moltissime, tocca a voi scegliere quella che preferite anche in base al tempo che avete a disposizione.

Mosca, la capitale russa, è ricca di fascino e di storia! Non mi aspettavo che potesse essere così interessante! Credo di avervi dato tutti i consigli necessari per poter organizzare un viaggio a Mosca. Siete pronti a partire? Mosca vi aspetta!

Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Viaggia Con Alice Vieni A Conoscermi 400x400

Benvenuti in "Viaggia con Alice"!

Ogni viaggio è un racconto, vieni anche te alla scoperta del mondo!

Vieni a conoscermi!

Viaggia Con Alice Collaborazioni Esplora Il Lago Maggiore
Viaggia Con Alice Collaborazioni Esplora Tour
Viaggia Con Alice Collaborazioni Amazon
Viaggia Con Alice Collaborazioni Capitola
Viaggia Con Alice Collaborazioni Get Your Guide
Viaggia Con Alice Collaborazioni Civitatis

Viaggia con Alice - Ogni viaggio è un racconto!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Tutti i testi pubblicati in questo blog e le fotografie sono coperti da copyright, tutti i diritti sono riservati. Alcune immagini utilizzate in questo blog provengono dal web, se dovessero, in qualsiasi modo, ledere il diritto d’autore, previa comunicazione, verranno subito rimosse.

viaggiaconalice@gmail.com