Tour Benessere nel Museo Diffuso di Angera

museo diffuso angera

Buongiorno cari viaggiatori, come state trascorrendo questa calda estate? Siete ancora in vacanza? Noi siamo appena tornati da una splendida settimana di viaggio in auto che presto avremo il piacere di raccontarvi sul blog! Ma prima con questo articolo vorrei portarvi a passeggio per Angera, in provincia di Varese, alla scoperta della natura che circonda questa affascinante cittadina affacciata sul Lago Maggiore! Io e Francesco abbiamo infatti preso parte ad una gita domenicale nel Museo Diffuso di Angera organizzata dall'Ufficio del Turismo del Comune di Angera, un percorso con due tappe principali: l'Oasi Bruschera e la Cascina Menegon!

É stata una domenica davvero rilassante e non vedevo l'ora di condividerla insieme a voi! Il tempo è stato bellissimo: un bel sole, un cielo limpido e una temperatura accettabile grazie al temporale di sabato sera che ha rinfrescato un pò l'aria. 

frutti di bosco

Ma come abbiamo scoperto questa gita fuoriporta e di cosa si tratta? Come vi ho anticipato, io e Francesco siamo stati in visita al comune di Angera, nella porzione meridionale e lombarda del Lago Maggiore. Non è certo la prima volta che visitiamo Angera; essendo a soli 10 min di strada da casa, ci andiamo spesso per una passeggiata al lago o un aperitivo nel centro storico in uno dei bar con vista sulla bellissima Rocca Borromea di cui vi ho già parlato nell'articolo "Le 7 Meraviglie del Lago Maggiore", vi ricordate? Eppure abbimo scoperto un lato di Angera che ancora non conoscevamo e siamo rimasti stupiti da quante siano le bellezze presenti attorno a noi! La proposta è arrivata dallo stesso Comune di Angera che ha pensato di investire nel settore turistico, creando qualche anno fa il Museo Diffuso di Angera, una sorta di museo a cielo aperto che raccoglie circa 50 siti di interesse archeologico, storico, artistico e ambientale lungo i quali vengono organizzati degli itinerari al fine di far scoprire ai visitatori queste bellezze di cui Angera è ricca! Un'idea davvero splendida che anch'io che abito nelle vicinanze apprezzo moltissimo. Questi appuntamenti sono gratuiti e aperti a tutti gli interessati. Il programma degli eventi è disponibile anche online sul sito del Turismo di Angera, nella sezione apposita. Ci sono tante attività davvero carine ed interessanti, approfittatene! 

angera lago maggiore

Per questa domenica di fine luglio, è stato proposto un Tour Benessere alla scoperta del sito numero 32 del Museo Diffuso, l'Oasi Bruschera! L'Oasi è un sito di interesse comunitario protetto, tutelato non solo dal Comune di Angera ma anche dalla Provincia di Varese perchè ospita una flora e una fauna di pregio con diversi ecosistemi di notevole valenza ambientale a ridosso di uno dei laghi più belli del Nord Italia. Qui trovano casa anfibi, rettili e piccoli mammiferi e nidificano molte specie di uccelli: ecco perchè la zona è molto frequentata dagli amanti del Bird Watching. L'Oasi della Bruschera è inserita nella più ampia Palude Bruschera coprendo nel complesso una superficie di ben 164 ettari. Pensate che proprio all'interno dell'Oasi, Alessandro Volta ne 1776 scoprì il metano: questo per dirvi quanto è importante questo sito ambientale. Il nostro viaggio parte proprio da qui! Ci aspetta un trekking di facile percorribilità tra i sentieri dell'Oasi Bruschera. Siamo un gruppetto di circa 15 persone: ci fanno compagnia per l'intera giornata l'Assessore del Turismo di Angera, la giovane Dott.ssa Valeria Baietti, e Sabrina e Gianluigi, due esperte guide di Nordik Walking della Salus Group ASD.

 oasi bruschera angera

Scarponcini da trekking, zaino in spalla e macchina fotografica alla mano... siamo pronti per andare alla scoperta dell'Oasi. Ci addentriamo nella natura tra arbusti e piante di robinia, una delle specie più diffuse dalle nostre parti. Piano piano ci avviciniamo ad un'ampia zona di canneto affacciata sul Lago Maggiore, fino ad arrivare in prossimità dell'Isolino Partegora, un isolotto naturale amato come rifugio da molte specie di uccelli acquatici come cormorani e folaghe. In questa piccola insenatura riusciamo ad avvistare anche molte coppie di anatre, una famiglia di cigni e addirittura un bellissimo airone cenerino. Cerchiamo di non fare troppo rumore per non disturbare tutti questi animali nel loro habitat naturale. Proseguiamo sul sentiero che costeggia il lago fino ad arrivare ad una piccola baia sulla riva: che splendido panorama di fronte a noi, da immortalare con una bellissima fotografia! Da qui, oltre all'isolino, è possibile ammirare tutto il lungolago di Angera con le sue barche ormeggiate in porto e con la sua Rocca Borromea che si erge maestosa sulla collina. Dal lago ci spostiamo più all'interno dell'Oasi Bruschera, fino a raggiungere un capanno in legno dal quale è possibile ammirare un grossa area paludosa. Chissà quante piccole specie di animali abitano qui? Peccato Francesco! Ci siamo dimenticati il cannocchiale, altrimenti sono sicura che con un pò di pazienza e silenzio saremmo riusciti ad adocchiare qualche movimento.

 oasi bruschera angera

Ma non possiamo lasciare il gruppo, dobbiamo proseguire verso lo stagno didattico. Qui ci danno il benvenuto molte ranocchiette verdi che escono con la testolina fuori dall'acqua, incuriosite dalla nostra presenza. Pur essendo creato artificialmente, questo stagno è un luogo fondamentale per molte specie di anfibi. Lasciamo piano piano la zona paludosa per addentrarci nella campagna angerese! Eh sì, è già mezzogiorno e Marcella ci sta aspettando per il pranzo presso la sua Cascina Menegon, un centro ippico situato nell'entroterra.

campo grano

Passeggiamo tra campi di grano e piccole fattorie fino ad arrivare alla Cascina Menegon dove ci accolgono a braccia aperte: hanno preparato per noi un piccolo buffet con formaggi, verdure al pinzimonio e bibite fresche. Ci voleva proprio un momentino di relax, la mattinata è volata e il caldo comincia a farsi sentire! Abbiamo un'oretta di tranquillità: ne approfittiamo per fare un piccolo pranzo al sacco e per scambiare due chiacchiere sia con la Dott.ssa Valeria, che ci spiega l'obiettivo di queste iniziative turistiche, sia con Gianluigi, la nostra guida che ci racconta come si è avvicinato alla disciplina del Nordik Walking. Io mi distacco un momentino per andare alla scoperta del maneggio con la mia fotocamera Nikon. Adoro i cavalli: fin da piccola mi sono avvicinata al mondo dell'equitazione imparando ad andare a cavallo all'età di soli 10 anni. Ho sempre amato fare le passeggiate a cavallo, più che le esibizioni tecniche nel tondino. Era un modo davvero unico per entrare a contatto con i cavalli e con la natura. Abitando sul Lago Maggiore, ci sono molti sentieri e molti percorsi adatti per le passeggiate a cavallo così che per molti anni hanno rappresentato il mio passatempo estivo preferito. É stato un peccato aver smesso! I cavalli sono degli animali adorabili e con i quali si riesce ad instaurare un profondo rapporto di fiducia ed amicizia

 cavalli centro ippico

É proprio su questo pensiero che si basa la filosofia della Cascina Menegon e il rapporto che creano con i loro cavalli. Questo centro ippico non molto distante da Angera, offre corsi di equitazione tradizionale e con metodo Parelli, una pensione per cavalli, la possibilità di fare passeggiate a cavallo nella natura, un campus estivo per i più piccoli e molto altro. In effetti non si tratta di uno dei classici maneggi dotati solo di recinti per cavalli o di box al coperto, ma offre molto di più per questi nostri amici a quattro zampe. Oltre al nuovo campo di Mountain Trail, utile per aiutare i cavalli ad intraprendere senza difficoltà percorsi naturalistici differenti, Marcella da ormai due anni ha realizzato l'iniziativa Cavalli del Bosco (trovate anche la relativa pagina Fb), un'area di circa 3,5 ettari alberati dove i cavalli sono liberi di vivere in branco nel bosco secondo natura, senza briglie e ferri agli zoccoli. Un'idea di libertà che non avevo mai incontrato in nessun maneggio fino ad ora. Sono ormai 58 i cavalli che qui trascorrono tutti i giorni dell'anno: possono correre, grattarsi contro le piante, rotolarsi per terra, stare all'aria aperta, in branco o in solitaria. Nel bosco si trovano aree fangose, pozze d'acqua e mangiatoie con fieno fresco! Non credete sia davvero un paradiso per i cavalli? E vi assicuro che non soffrono vivendo qui sia in estate che in inverno, anzi Marcella ci spiega che alcuni test che sono stati condotti, hanno dimostrato che stanno addirittura meglio rispetto a quelli che vivono in stalla! Un grosso complimenti a Marcella per aver scelto di realizzare questa struttura. Ascoltare il racconto di come è nata ed è stata sviluppata quest'idea è stato davvero toccante e il risultato è ammirevole. 

 cavalli centro ippico

Abbiamo avuto la fortuna di poter passeggiare nel Bosco a contatto con i cavalli di Marcella. Qualche curiosone si avvicinava al nostro gruppo per fare amicizia. Marcella ci ha spiegato come approcciarci a loro e come comunicare con loro con il semplice linguaggio del corpo. Poi ha lasciato spazio ai bambini che si avvicinavano per accarezzare loro il muso e la criniera. Come sono belli i cavalli, anche voi li adorate? Terminata la passeggiata con i cavalli in libertà, ci aspettava una bellissima sorpresa. Jessica, la figlia di Marcella, e Daniela avevano preparato per noi delle esibizioni con i cavalli in libertà: una volta levate le briglie e partita la musica, hanno cominciato a danzare insieme, cavallo e uomo fianco a fianco. É stato bello ammirare come Jessica riusciva a parlare con la sua Zefira e lei correva, si rotolava e saltava. Uno spettacolo meraviglioso, il modo migliore per concludere questa splendida giornata! I cavalli sono animali intelligenti e riuscire a comunicare con loro credo sia davvero affascinante.

Che domenica rilassante: questo tour benessere nel Museo Diffuso di Angera ci ha portato a contatto con la natura del Lago Maggiore e alla scoperta del mondo dei cavalli. Ringraziamo ancora l'assessore al Turismo, Dott.ssa Valeria, per averci proposto questa iniziativa e sono sicura che con piacere parteciperemo ad altri eventi di questo tipo. Vi invito a visitare il relativo sito internet perchè le proposte sono davvero tante e il territorio ha molte bellezze che aspettano di essere amate e valorizzate.

Museo Diffuso Angera Viaggia Con Alice
Museo Diffuso Angera Viaggia Con Alice
Museo Diffuso Angera Viaggia Con Alice
Museo Diffuso Angera Viaggia Con Alice
Museo Diffuso Angera Viaggia Con Alice
Museo Diffuso Angera Viaggia Con Alice

Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Viaggia Con Alice Vieni A Conoscermi 400x400

Benvenuti in "Viaggia con Alice"!

Ogni viaggio è un racconto, vieni anche te alla scoperta del mondo!

Vieni a conoscermi!

Viaggia Con Alice Collaborazioni Esplora Il Lago Maggiore
Viaggia Con Alice Collaborazioni Esplora Tour
Viaggia Con Alice Collaborazioni Amazon
Viaggia Con Alice Collaborazioni Capitola
Viaggia Con Alice Collaborazioni Get Your Guide
Viaggia Con Alice Collaborazioni Civitatis

Viaggia con Alice - Ogni viaggio è un racconto!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Tutti i testi pubblicati in questo blog e le fotografie sono coperti da copyright, tutti i diritti sono riservati. Alcune immagini utilizzate in questo blog provengono dal web, se dovessero, in qualsiasi modo, ledere il diritto d’autore, previa comunicazione, verranno subito rimosse.

viaggiaconalice@gmail.com