Un caldo pomeriggio di relax sulla spiaggia di Reno di Leggiuno

 

Oggi è una giornata davvero estiva, pur essendo solo ai primi di giugno! La colonnina di mercurio nel terrazzo di casa segna i 33°C alle h 12.30: con quest'afa non si può certo stare chiusi in casa a patire, soprattutto dopo una mattinata di lavoro molto impegnativa come quella di oggi. Avendo la fortuna di abitare sul Lago Maggiore, ne approfitto per concedermi un rilassante pomeriggio in una delle tante spiagge libere presenti sulla sponda lombarda. Fin da quando ero bambina, in estate mamma mi portava sempre al lago insieme a mia sorella più piccola, a giocare e a fare il bagno così per passare il pomeriggio. Nelle acque del Lago Maggiore ho imparato a nuotare!

Per questo pomeriggio di relax al lago, ho scelto la spiaggia di Reno di Leggiuno. Preparo lo zaino, prendo la mia moto e in 2 minuti eccomi catapultata in un paesaggio di mare che mi fa sentire in vacanza pur essendo non molto lontana da casa. Reno è un piccolo paesino sulle rive lombarde del Lago Maggiore, che rientra nel comune di Leggiuno, in provincia di Varese. Leggiuno è un paese molto conosciuto a livello turistico per i suoi accessi balneari e per la presenza dello splendido Eremo di Santa Caterina del Sasso, un monastero antico costruito a strapiombo sul lago. A Reno c'è una spiaggia libera in sabbia mista a ghiaia che nelle calde giornate estive si popola di molta gente tra cui abitanti locali e turisti provenienti non solo dall'interland milanese ma anche dall'estero (nord Europa in particolare). La baia si trasforma in una specie di "Riviera Romagnola in mezzo alle montagne". Alla domenica poi, già dalle prime ore del mattino, si rischia di non trovare nemmeno un angolino per sdraiarsi. L'ideale è arrivare presto e magari portarsi anche il pranzo al sacco. L'accesso alla spiaggia avviene tramite una ripida discesa asfaltata che dal centro del paese conduce fino al lago lungo la quale è possibile trovare alcuni parcheggi auto a pagamento.

Infradito, costume e asciugamano: ciò che occorre per un pomeriggio estivo in spiaggia sul Lago Maggiore
Infradito, costume e asciugamano: ciò che occorre per un pomeriggio estivo in spiaggia sul Lago Maggiore

Per fortuna che ho scelto un pomeriggio in settimana; infatti, pur essendo già le h 14.30, ho trovato facilmente posto per sdraiarmi. Il caldo è insopportabile, la sabbia scotta! Via subito canotta e pantaloncini, ho una voglia matta di sfoggiare il mio nuovo bikini color smeraldo acquistato per l'estate proprio qualche settimana fa da Tezenis! Stendo il mio bellissimo asciugamano di Paperino, mi ci tuffo sopra e mi godo questo momento di relax sotto il sole, avendo però cura di spalmarmi un pò di crema solare (mi limito alla protezione 10), giusto per non ritrovarmi a tarda sera rossa come un peperone. Molte persone affollano la spiaggia e la riva: alcuni giovani sono impegnati a fare due tiri a pallavolo con l'acqua alla vita, una ragazzina dorme poco più in là dalla riva su un materassino pieno di fenicotteri rosa disegnati (dicono che sono di moda quest'estate!), un gruppetto di bambini gioca con la sabbia sul bagnasciuga facendo a gara a chi realizza il castello più bello mentre le loro mamme sono occupate a discutere sulla migliore ricetta dell'ultima puntata de "La Prova del Cuoco". Sembra di essere in vacanza! Per un attimo mi estraneo dal mondo, come se fossi in modalità standby, e mi metto ad ammirare il paesaggio di fronte a me: ecco la sponda piemontese del Lago Maggiore, incorniciata dalle vette ormai brulle delle Alpi, che in questa limpida giornata di sole si riflettono perfettamente nelle acque del lago come davanti ad uno specchio incantato. Nel Golfo Borromeo dominano e splendide Isole Borromee.

Ora cercherò di spiegarvi meglio come si presenta la spiaggia di Reno e cosa offre ai suoi visitatori, per permettere anche a chi non c'è mai stato di farsi un'idea un pò più precisa. Questo non toglie che una visita di persona, vi permetterebbe di verificare al 100% tutte le informazioni che vi sto dando ma soprattutto di vivere appieno l'emozione che questo posto sa regalare. Dunque, subito alle spalle della spiaggia, oltre alle case dei fortunati leggiunesi che abitano in riva al lago, troviamo, poco oltre i parcheggi liberi per le moto, l'Albergo-Hotel Riva, che mette a disposizione dei suoi clienti una porzione di spiaggia con sdraio e ombrelloni. Accanto alla spiaggia troviamo un molo in sasso con un piccolo porticciolo per le barche, anch'esso molto affollato nella stagione estiva dai motoscafi dei turisti e dei locali. Sul molo si affacciano il cantiere nautico Costantini e la canottieri di Reno, dove gli atleti del canottaggio a sedile fisso si allenano o all'asciutto sul remoergometro o direttamente in acqua. D'estate in settimana, nelle ore pomeridiane, il golfo è invaso dalle barche dei ragazzi che escono per gli allenamenti. Lungo la spiaggia di Reno non mancano punti di ristoro e bar: a ridosso del molo troviamo il Bistrot Laguna Blu che offre gustose pizze, aperitivi e dell'ottimo pesce di lago servito su una meravigliosa terrazza con vista sul lago. In cima alla salita, nella zona più centrale di Reno, c'è una gelateria artigianale, il ristorante Santa Caterina, la pizzeria il Bucaniere e il circolo di Reno che, oltre a piatti tipici locali, ha annesso un bocciodromo.

l'emozione di un tramonto colorato sul Lago Maggiore dalla spiaggia di Reno di leggiuno
L'emozione di un tramonto colorato sul Lago Maggiore dalla spiaggia di Reno di Leggiuno

Un bel pisolino, un pó di tintarella al sole ascoltando della buona musica in cuffia, qualche bagno rinfrescante e ... il pomeriggio vola in un baleno! Meno male che mi sono ricordata di portare una piccola borsa frigo con dell'acqua e un pò di frutta fresca, ideale come merenda. Verso le h 18.30 mi raggiunge il mio ragazzo Francesco, impegnato fino ad ora per lavoro (Ahimé, mi spiace molto tesoro!), e insieme ci concediamo un fresco aperitivo al Bistrot Laguna Blu: optiamo per un buono Spritz accompagnato da salatini e patatine e da focaccia e pasta fredda (ordinate a parte perchè mossi da una leggera fame). È veramente rilassante! Siamo al fresco su una splendida terrazza sul lago. Piano piano il sole scende dietro le montagne, lasciando un cielo dapprima di un rosso che pare infuocato e poi di un giallo tenue con sfumature di rosa e di viola. Le montagne scure quasi nere sembrano cullare il sole per accompagnarlo nel riposo notturno. Che emozione! Restiamo ancora un pò ad ammirare questo bellissimo tramonto fino a quando non cala l'oscurità. La stanchezza della giornata e il calore dell'abbronzatura sulla pelle si fanno sentire; in più ho davvero bisogno di una bella doccia fresca e di una spalmata di crema doposole. Così torno a casa fiera di abitare a ridosso del Lago Maggiore, in un posto così unico e bello che ogni giorno può regalarmi l'emozione di sentirmi libera in vacanza. Venite a visitare il nostro lago: vi lascerà a bocca aperta e non potrete fare a meno di tornarci!

Molte solo le spiagge presenti lungo tutto il Lago Maggiore e molte sono anche le meraviglie qui nascoste. Per conoscere meglio il paesino di Reno di Leggiuno, vi consiglio di visitare la pagina internet di Esplora il Lago Maggiore, un'associazione locale creata da un gruppo di giovani ragazzi con lo scopo di valorizzare il territorio attorno al Lago Maggiore. Al link sopra riportato potrete trovare informazioni su come raggiungere la spiaggia di Reno, sui ristoranti migliori dove cenare, sui parcheggi  più comodi da utilizzare oltre ad avere la possibilità di vedere uno splendido video aereo della baia realizzato con un drone.

Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Viaggia Con Alice Vieni A Conoscermi 400x400

Benvenuti in "Viaggia con Alice"!

Ogni viaggio è un racconto, vieni anche te alla scoperta del mondo!

Vieni a conoscermi!

Viaggia Con Alice Collaborazioni Viaggo
Viaggia Con Alice Collaborazioni Civitatis
Viaggia Con Alice Collaborazioni Esplora Il Lago Maggiore
Viaggia Con Alice Collaborazioni Amazon
Viaggia Con Alice Collaborazioni Esplora Tour

Viaggia con Alice - Ogni viaggio è un racconto!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Tutti i testi pubblicati in questo blog e le fotografie sono coperti da copyright, tutti i diritti sono riservati. Alcune immagini utilizzate in questo blog provengono dal web, se dovessero, in qualsiasi modo, ledere il diritto d’autore, previa comunicazione, verranno subito rimosse.

viaggiaconalice@gmail.com