Bere un caffè in una Kaffeehaus: una tradizione tipica di Vienna

Il caffè a Vienna: una tradizione culturale unica al mondo!

La prima cosa da fare quando si mette piede nella città di Vienna è godersi una splendida tazza di caffè nei numerosi locali presenti in ogni angolo della città. Dall'ottobre 2011 la "Cultura della Caffetteria di Vienna" è considerata "Patrimonio Culturale Immateriale" da una delle sezioni culturali dell'Unesco. Il caffè viennese è qui descritto come un luogo "dove si consumano il tempo e lo spazio, ma solo il caffè compare sul conto". Bere il caffè è proprio una tradizione, un passatempo tipico degli austriaci; per questo le caffetterie viennesi, le Kaffeehaus (letteralmente “bottega del caffè”), sono ancora oggi sempre affollate e famose in tutto il mondo. 

Questa abitudine ha origine nel lontano 1683 quando i Turchi, sconfitti e ritirati dopo l'assedio della città, abbandonarono numerosi sacchi contenenti grani piccoli e scuri, allora sconosciuti; assomigliavano ai fagioli così che all'inizio vennero scambiati come mangime per cammelli e solo in seguito si provò a tostarli e a bruciarli. Fu un polacco al servizio della corte imperiale a svelare il segreto di questi chicchi turchi, preparando una bevanda scura e aromatica molto gradita che venne addolcita con l'aggiunta di qualche cucchiaino di zucchero. Questa bevanda nuova catturò subito l'interesse del sovrano. In segno di riconoscenza, l'imperatore permise all'uomo di aprire nel 1685 la prima caffetteria dietro al duomo di Santo Stefano. Nacquero così numerose Kaffeehaus sparse in tutta la città e il caffè, da semplice bevanda di fine pasto, divenne un'istituzione, un'esperienza sensoriale che non ha pari al mondo. Il caffè rappresenta quindi un'occasione per ritagliarsi una pausa dalla incalzante frenesia della giornata, un momento di relax e di tranquillità da unire alla lettura del giornale, all'ascolto di buona musica o all'incontro con qualche vecchio amico con cui scambiare quattro chiacchiere. Il caffè diventa un luogo che già all'ingresso vizia l'ospite grazie all'ambiente caldo e accogliente.

Prendetevi una pausa relax per un caffè in una delle Kaffeehaus di Vienna
Prendetevi una pausa relax per un caffè in una delle Kaffeehaus di Vienna

L'era d'oro della caffetteria viennese è iniziata nel XIX secolo, quando celebri scrittori del tempo ne fecero il loro luogo preferito di lavoro e di piacere. Molti famosi artisti, scienziati e politici del tempo erano costanti frequentatori del caffè viennese. Le Kaffeehaus si trasformarono subito in centri culturali e letterali, punto di ritrovo per filosofi, letterali, compositori e artisti: qui si riunivano per riflettere in solitudine, per scambiarsi opinioni politiche o ideologie, per giocare a scacchi, leggere il giornale o ancora, come fecero Mozart e Beethoven, per presentare le loro opere al pubblico.  Pensate che al famoso scrittore e poeta Peter Altenberg veniva consegnata la posta al suo bar preferito, il Café Central perchè questo era l'indirizzo indicato sul suo biglietto da visita come suo luogo di residenza. Negli anni cinquanta del XX secolo, le caffetterie viennesi iniziarono però a chiudere. Ciò fu dovuto alla crescente popolarità della televisione e alla comparsa di moderni bar, dove si poteva consumare l'espresso. Tuttavia, negli ultimi anni, un rinnovato interesse per la tradizione e il turismo ha spinto ad un ritorno alla caffetteria tipica della città dove ancora oggi si assapora  il clima inconfondibile della Kaffeehaus, dove il programma è coccolare e viziare il cliente. L'ordinazione è il biglietto di ingresso che trasporta in un'epoca lontano dal caos quotidiano, in una sorta di "estensione del proprio salotto di casa". Proprio per questo anche l'arredamento e il design interno di ogni caffè è curato nei minimi dettagli. 

A Vienna il caffè si ordina e si beve seduti! Basta scegliere tra un Espresso o Kleiner Schwarzer (il classico caffè liscio e ristretto), un Kapuziner (un caffè con panna montata), un Melange (caffè con spuma di latte caldo), un Fiaker (caffè corretto con cognac) o un tipico Einspanner (caffè con copertura di panna servito in bicchiere di vetro), il mio preferito. Ma non è tutto: per una pausa più golosa è possibile abbinare al caffè dei piccoli piatti dolci o salati, un cabaret di biscotti o una fetta i torta. Cosa ne dite di una bella fetta delle celebre Sachertorte o dell'ottimo Apfelstrudel a base di mele, ricette dolciarie tipiche della tradizione austriaca?

Il Cafè Al Wien è una delle principali Kaffeehaus di Vienna (www.kaffeealtwien.at/)
Il Cafè Al Wien è una delle principali Kaffeehaus di Vienna (www.kaffeealtwien.at/)

Tra le Kaffeehaus più celebri e storiche abbiamo sicuramente il Cafè Central (Herrengasse 14), affascinante, leggendario e di gran classe. Ma se il Cafè Central è forse troppo di lusso, sicuramente il Caffè Alt Wien (Backerstrabe 9) è alla portata di tutti. L'ho visitato personalmente ed è stato come tuffarsi nel passato, nella Vienna di un tempo lontano. Le pareti del locale sono interamente tappezzate da posters di rassegne culturali che ne rivelano l'anima di centro di ritrovo culturale. Vi consiglio di dedicarvi un momento di relax in questo locale. In alternativa trovate anche: il Cafè Mozart (Albertinaplatz 2) che sebbene porti il nome del celebre compositore, purtroppo non ebbe mai il piacere di averlo tra i suoi clienti in quanto Mozart morì 3 anni prima che venisse aperto, il Cafè Landtmann (Dr.-Karl-Lueger-Ring 4) che esiste da 125 anni ed è la meta più frequentata dai politici austriaci, il Cafè Griensteidl (Michaelerplatz 2) o il Supersense, un locale per gli amanti delle polaroid e delle macchine fotografiche. Qui  troviamo un mix tra un caffè, un negozio di fotografia, una copisteria, davvero originale! Il Café Korb ancora oggi è apprezzato per l'arredamento originale in stile anni '50 e per l'ottimo strudel di mele che offre ritenuto il migliore della città. Il Café Hawelka, invece, propone come specialità della casa gli ambiti Buchteln mit Powidl, delle focaccine dolci con composta di prugne. Ma ce ne sono moltissimi altri ancora! Mettetevi alla ricerca tra le vie del centro di Vienna e scovate la vostra Kaffeehaus preferita! 

L'unica cosa che mi permetto di aggiungere è di non aspettarvi prezzi semplici come quando vi trovate a bere un rapido espresso al bancone: siamo in centro Vienna dove il caffè ha una storia e una tradizione antica e va bevuto in tranquillità! Il prezzo di un caffè varia dai 2,70 ai 3,50 € a seconda del tipo e del locale scelti. Non badate al costo...fermatevi un'istante e godetevelo con calma. Lo so che per noi italiani, abituati ad un espresso mandato giù in un sorso, è difficile! Solo facendo così capirete davvero la sensazione e il culto che si celano dietro una tazza di caffè! Qualsiasi sia il motivo per cui frequenterete un caffè viennese, per rilassarvi, per divertirvi, per rigenerarvi, per leggere un quotidiano o per chiacchierare con amici, ne trarrete sicuramente vantaggio perchè la caffetteria è come un elisir di lunga vita: più a lungo vi si rimane, migliore sarà l'effetto.
Lascio ora la parola a voi, cari compagni viaggiatori! Chi di voi ha avuto il piacere di bere un buon caffè in una Kaffeehaus nel cuore di Vienna? Quale di queste avete scelto e quale, tra tutti i tipi di caffè disponibili, avete assaporato? Aspetto le vostre risposte...

Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Viaggia Con Alice Vieni A Conoscermi 400x400

Benvenuti in "Viaggia con Alice"!

Ogni viaggio è un racconto, vieni anche te alla scoperta del mondo!

Vieni a conoscermi!

Viaggia Con Alice Collaborazioni Viaggo
Viaggia Con Alice Collaborazioni Civitatis
Viaggia Con Alice Collaborazioni Esplora Il Lago Maggiore
Viaggia Con Alice Collaborazioni Amazon
Viaggia Con Alice Collaborazioni Esplora Tour

Viaggia con Alice - Ogni viaggio è un racconto!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Tutti i testi pubblicati in questo blog e le fotografie sono coperti da copyright, tutti i diritti sono riservati. Alcune immagini utilizzate in questo blog provengono dal web, se dovessero, in qualsiasi modo, ledere il diritto d’autore, previa comunicazione, verranno subito rimosse.

viaggiaconalice@gmail.com