Grotte di Postumia e Castello di Predjama: GIORNO 1

castello predjama slovenia

GIORNO 1: Domenica 15 Luglio 2018

Il nostro viaggio "On the road" inizia nel tardo pomeriggio di sabato. Sono circa le h 18.00 quando chiudiamo il baule della nostra Alfa Romeo, saliamo in macchina e salutiamo casa pronti per una settimana di divertimento e di relax. Questa volta non siamo soli, ci accompagnano anche i genitori di Francesco! Ci attendono circa 5 h di viaggio diretti fino a Postumia, in Slovenia, prima tappa del nostro tour. Qui andremo a visitare per prima cosa le Grotte di Postumia e il Castello di Predjama, due luoghi fondamentali del turismo sloveno, situati entrambi all'interno del Parco delle Grotte di Postumia, a 49 km dalla capitale Lubiana. Si parte, buon viaggio!

Il tragitto prosegue senza difficoltà se non che abbiamo trovato chiuso l'ultimo tratto di autostrada italiana poco dopo Venezia, esattamente da Portogruaro a Palmanova. Ci siamo trovati improvvisamente in coda lungo piccole stradine provinciali che attraversavano paesi sconosciuti allungando così il viaggio di circa 1 h. Piano piano il navigatore ci ha riportati sulla strada giusta e abbiamo così varcato il confine, entrando in Slovenia. Al primo autogrill sloveno ci siamo fermati per acquistare la "vignetta", ovvero il bollino per la libera circolazione autostradale in terra slovena. Infatti in Slovenia non si paga l'autostrada come in Italia, ma funzione un pò come in Svizzera: si paga una quota fissa per un certo periodo di tempo e si può viaggiare liberamente in qualsiasi tratto. Poichè noi saremmo rimasti in Slovenia solo 3 giorni, abbiamo preso il tagliandino minimo di 7 giorni al costo di 15 €. Basta apporlo sul cruscotto della macchina.

hotel jama postumia slovenia

Poco prima di mezzanotte siamo arrivati al cancello dell'Hotel Jama nella cittadina di Postumia. Eravamo abbastanza cotti dal viaggio. Meno male che l'hotel ha un servizio di reception attivo 24 h/24 h e, avendo comunicato per tempo il nostro arrivo in tarda serata, ci hanno aspettato per il check-in. L'Hotel Jama è un complesso alberghiero moderno e completamente ristrutturato nel 2016, che sorge all'interno del Parco delle Grotte di Postumia, esattamente a 100 m dall'ingresso alle grotte. Una struttura comoda ed elegante, un'ottima scelta per questa nostra prima tappa. Lasciamo l'automobile nel parcheggio gratuito dell'hotel, facciamo il check-in e ci lasciamo cullare dal comfort delle nostre camere, dotate di balcone con vista sulla vallata. Abbiamo prenotato l'hotel dal portale di Booking pagando 106 € per una notte in camera doppia comprensivo di tassa di soggiorno ma esclusa la colazione, comunque disponibile in hotel al prezzo di 12 € a persona. Soggiornando all'Hotel Jama, abbiamo avuto diritto anche ad uno sconto del 10% sul biglietto di ingresso alle grotte

grotte di postumia slovenia

La mattina seguente ci svegliamo verso le h 9.30, riposati e carichi di energie per la giornata. Il primo giorno del nostro tour prevede due tappe: la visita alle Grotte di Postumia e al vicino Castello di Predjama. La visita alle grotte è prevista alle h 11.00. Abbiamo acquistato i biglietti online qualche settimana prima della partenza per poi ritirarli alla biglietteria posta proprio sotto all'Hotel Jama. Il biglietto per la visita delle grotte e del castello è unico e il costo è di 38,50 €: a questa cifra ci è stato applicato lo sconto del 10% come clienti dell'Hotel Jama. Solo io e Francesco abbiamo deciso di visitare entrambi questi siti; i suoi genitori, avendo già visto le grotte alcuni anni fa, hanno preferito rilassarsi qualche ora in più in camera, usufruendo del late check-out fino a mezzogiorno che ci è stato gentilmente offerto dallo staff dell'hotel visto il nostro arrivo a notte fonda. Ci avrebbero poi accompagnati nella visita del castello al pomeriggio. Non possiamo certo lamentarci della cordialità e della disponibilità dello staff dell'Hotel Jama! Ve lo consiglio vivamente qualora capitiate da queste parti. Le camere sono moderne, spaziose e dotate di ogni comodità!

grotte di postumia slovenia

Prima di recarci alle grotte, ci concediamo una leggera colazione in uno dei bar presenti nella zona. Un bel cappuccino e una gustosa brioche al cioccolato sono il modo migliore per iniziare bene la giornata. Verso le h 10.45 raggiungiamo l'ingresso delle Grotte di Postumia, senza dimenticarci di portare con noi felpa e piumino leggero sapendo che, all'interno delle grotte, troveremo temperature fresche e un alto tasso di umidità. La visita è guidata. Siamo un piccolo gruppo di circa 20 persone: ci raggiunge la nostra guida Kevin, un ragazzo molto simpatico, capace di sfoggiare un italiano molto chiaro e comprensibile. Ci accompagnerà per tutta la visita che dovrebbe durare circa 1,5 h, fornendoci informazioni sulla storia e sulla natura delle formazioni presenti lungo il percorso.

grotte di postumia slovenia

 

Le Grotte di Postumia rappresentano uno dei complessi carsici più conosciuti e visitati al mondo, scoperto per la prima volta nel 1818 da una guida speleologa del posto. Il complesso è lungo 24 km, ma solo 5 km sono visitabili. I primi 3,7 km sono percorribili a bordo di un simpatico trenino aperto giallo e rosso, mentre il tragitto restante viene percorso a piedi. Caspita fa davvero freddino qui dentro, meno male che ci siamo coperti per bene, l'umidità penetra nelle ossa. Pensate che la temperatura all'interno delle grotte rimane costante tutto l'anno intorno ai 10 °C. É sorprendente ammirare come in un luogo così nascosto, freddo ed ostile, si possano ammirare delle formazioni naturali così meravigliose. La natura è sempre capace di sorprenderci: stalattiti, stalagmiti, colonne, formazioni strane che lasciano volare l'immaginazione, sfumature di colori, creazioni riflesse negli specchi d'acqua: uno scenario davvero magico, che lascia davvero a bocca aperta. Sembrano nate dalle mani di qualche artista o scultore tanto sono precise e delicate, ma in realtà il merito è solo della natura e del tempo. Con il passare degli anni, le gocce di carbonato di calcio presente nell'acqua che penetra nelle grotte, si depositano piano piano creando queste opere d'arte.

grotte di postumia slovenia

Passiamo da una sala all'altra, senza  perdere l'occasione di scattare qualche fotografia con la nostra reflex, rigorosamente senza flash altrimenti si rischia di rovinare queste splendide creazioni che in presenza di luce artificiale tendono con il tempo a morire sviluppando delle muffe. Raggiungiamo finalmente la formazione più emblematica, la stalagmite Brillante alta 5 cm: non solo è considerata la più bella perchè bianca e raggiante come un brillante, ma è persino divenuta il simbolo delle Grotte di Postumia e di tutto il complesso carsico della Slovenia. Accanto al Brillante, si trova una maestosa colonna calcarea dal decoro barocco. Le potete ammirare entrambe nello scatto qui sopra↑! Non sono stupende? Dimenticavo di dirvi che in questo ambiente seppur angusto e apparentemente inospitale, vivono alcuni animaletti. Uno degli animali più rari che proprio qui trova il suo ambiente di vita naturale è il proteus, un piccolo esserino dalla pelle trasparente color rosa pallido, con alcune escrescenze rosse sul corpo, senza occhi ma con 4 arti. É molto simile a una piccola lucertolina anche se la leggenda narra che si tratta di piccoli di drago, quello spaventoso drago che abitava nelle Grotte di Postumia. Che si tratti di storia o di realtà, lascio a voi decidere! Quello che posso dirvi è che in una grossa vasca protetta e controllata a livello di microclima, si possono ammirare alcuni esemplari di proteus che, pensate, posso sopravvivere senza mangiare fino a 12 anni! Non sono dei gran mangioni quindi, ma sono davvero buffi.

castello predjama slovenia

Usciamo dalle grotte che è già quasi la una passata: fuori veniamo inondati da un'aria calda e afosa! Si stava decisamente meglio dentro alle grotte! Raggiungiamo i genitori di Francesco che, mentre noi eravamo in visita, si sono concessi un passeggiata tra i negozietti e i localini qui presenti. Poi saliamo in macchina per raggiungere la prossima meta, il Castello di Predjama posto a soli 10 km dalle Grotte di Postumia. Avevo già visto il castello da piccola insieme ai miei genitori durante le vacanze al mare a Grado, ma onestamente non me lo ricordavo bene. Il castello sorge in una posizione strepitosa, all'ombra di una parete rocciosa, incastonato nella roccia verticale, a circa 123 m da terra. Si è mantenuto perfettamente intatto nonostante abbia più di 800 anni. Ne ho visti molti di castelli duranti i miei viaggi, ma devo dire che questo è uno dei più scenografici ed affascinanti perchè sembra quasi irreale e dipinto nella roccia. Immagino che in antichità abbia rappresentato una fortezza inespugnabile e un riparo sicuro, vista la posizione in sui si trova. Sono proprio curiosa di visitarne l'interno e di scoprirne la storia, grazie all'audioguida che ci viene fornita all'ingresso.

Le vicende del castello sono legate soprattutto alla figura del cavalier brigante Erasmo di Predjama che qui ha vissuto per molti anni. Non vi rivelo il modo in cui il povero Erasmo è stato ucciso all'interno del suo castello: voglio lasciarvi un velo di mistero ma sappiate che tutte le fortezze, compreso il Castello di Predjama, hanno un punto debole! E gli avversari di Erasmo ahimè, alla fine lo hanno scovato! É stato davvero affascinante visitare le sale interno costruite a ridosso della parete rocciosa della quale venivano sfruttate come riparo persino le grotte naturali. É anche possibile addentrarsi nella porzione iniziale di queste grotte, così da ammirare il castello diciamo dall'interno della montagna! Una prospettiva davvero surreale.

castello predjama slovenia

Terminata la visita, passeggiamo per le viuzze davanti al Castello di Predjama. I genitori di Francesco si concedono uno spuntino mentre io e lui ci fermiamo a fare due chiacchiere con un simpatica ragazza, vestita da dama medioevale che si era appostata in strada con il suo banchetto artigianale, realizzando dei segnalibro fatti a mano. É appassionata di calligrafia così, munita di calamaio e pennino a piuma, riportava su un foglietto di carta di pergamena una scritta a piacere (per es. il proprio nome) utilizzando una grafia arcaica molto raffinata. Era davvero molto brava così ne abbiamo approfittato per farci scrivere il nome del nostro travel blog "Viaggia con Alice" come ricordo di questo posto incantato.

Dopo un pò di relax, verso le h 17.30 ripartiamo da Predjama diretti a Ciginj a circa 90 km di distanza. Ciginj è un piccolo paesino immerso nella natura non molto lontano dal Parco Nazionale del Triglav, dove si trova la nostra tappa di domani. Questa zona immersa nel verde offre la possibilità di fare molte attività all'aria aperta come trekking, passeggiate, rafting, canoa, mountain bike. Verso le h 19.00 arriviamo all'Apartments Bobi, la struttura composta da 4 appartamenti dove soggiorneremo questa notte. Il cielo è abbastanza grigio, minaccia pioggia. Infatti comincia a gocciolare. Facciamo appena in tempo a scaricare i bagagli e ad accomodarci all'interno che comincia a diluviare, un bell'acquazzone. Il proprietario dell'Apartments Bobi, il signor Rado ci aspettava sulla soglia a braccia aperte: un omone davvero gentile, simpatico ed ospitale. Ci ha fatto subito assaggiare la grappa fatta da sua moglie a base di erbe, un modo originale per offrire il benvenuto brindando tutti insieme. La grappa era davvero ottima, peccato che, essendo a stomaco vuoto, ho iniziato subito a sentirne gli effetti. 

ristorante slovenia

Anche in questo caso, per la prenotazione abbiamo utilizzato il portale di Booking, prenotando due appartamenti per 1 notte al costo di 68 € ciascuno. Entrambi gli appartamenti si sono rivelati comodi e spaziosi, dotati di un angolo cottura con tutto l'occorrente per cucinare. Nonostante questo, abbiamo preferito uscire per cena: il signor Rado ci ha consigliato alcuni posti da provare tra cui Penzion Sterk, un ristorante situato a 4 km dall'appartamento, davvero suggestivo con una splendida terrazza affacciata sul fiume Isonzo. La proprietaria ci spiega che, lungo questo tratto del fiume Isonzo, si possono ottenere i permessi di pesca: per questo è luogo di ritrovo di molti pescatori. Inoltre uno dei piatti freschi serviti nei ristoranti della zona è la trota al forno, fresca di giornata. L'acquazzone è passato, lasciando il posto nuovamente al sole che ci regala un bellissimo arcobaleno sulla vallata. La temperatura gradevole ci ha permesso di cenare nei tavolini all'aperto, affacciati proprio sul fiume! Che bel panorama offre Penzion Sterk! Francesco si lascia tentare dal pesce e ordina come primo dei tagliolini al nero di seppia con gamberi e pomodorini e per secondo prova proprio la trota al forno; io scelgo lo spezzatino di cervo all'uva passa con polenta bianca. Ero proprio affamata! I piatti erano gustosi e ricchi ma soprattutto la vista panoramica era davvero spettacolare. Spendiamo circa 25 € a testa chiedendo anche il dolce (io mi prendo una gustosa coppa di gelato servita con i frutti rossi caldi, una vera bontà!). Conclusa la cena, rientriamo in appartamento per poi crollare dal sonno.

On The Road Italia Slovenia 2018 Viaggia Con Alice grotte di Postumia
On The Road Italia Slovenia 2018 Viaggia Con Alice Jama hotel
On The Road Italia Slovenia 2018 Viaggia Con Alice grotte di Postumia
On The Road Italia Slovenia 2018 Viaggia Con Alice castello di Predjama
On The Road Italia Slovenia 2018 Viaggia Con Alice castello di Predjama
On The Road Italia Slovenia 2018 Viaggia Con Alice B&B
On The Road Italia Slovenia 2018 Viaggia Con Alice Tolmino
On The Road Italia Slovenia 2018 Viaggia Con Alice Tolmino
On The Road Italia Slovenia 2018 Viaggia Con Alice Parole Slovene

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscere il racconto delle altre giornate del nostro On the road Italia - Slovenia 2018, ti consiglio di leggere anche:

Le gole di Tolmino e la città di Caporetto: GIORNO 2

Udine e i prodotti tipici del Friuli: GIORNO 3

Trekking nella natura sulle Dolomiti: GIORNO 4

Il lago di Braies: GIORNO 5

Il Trentino e i suoi prodotti tipici locali: GIORNO 6

Il lago di Resia e la sorgente del fiume Adige: GIORNO 7

Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Viaggia Con Alice Vieni A Conoscermi 400x400

Benvenuti in "Viaggia con Alice"!

Ogni viaggio è un racconto, vieni anche te alla scoperta del mondo!

Vieni a conoscermi!

Viaggia Con Alice Collaborazioni Esplora Il Lago Maggiore
Viaggia Con Alice Collaborazioni Esplora Tour
Viaggia Con Alice Collaborazioni Amazon
Viaggia Con Alice Collaborazioni Capitola
Viaggia Con Alice Collaborazioni Get Your Guide
Viaggia Con Alice Collaborazioni Civitatis

Viaggia con Alice - Ogni viaggio è un racconto!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Tutti i testi pubblicati in questo blog e le fotografie sono coperti da copyright, tutti i diritti sono riservati. Alcune immagini utilizzate in questo blog provengono dal web, se dovessero, in qualsiasi modo, ledere il diritto d’autore, previa comunicazione, verranno subito rimosse.

viaggiaconalice@gmail.com