Il mio 2020 in viaggio!

castello di grinzane

Il 2020 sarà ricordato per altri motivi: è stato un anno particolare e difficile, pieno di paure, restrizioni, ansie, un anno in cui abbiamo dovuto per forza cambiare le nostre abitudini di vita e il nostro modo di viaggiare. Forse sarà un anno che preferiremo dimenticare ma alla fine, nonostante la pandemia da Covid19, anche in questo 2020 io e Francesco siamo riusciti a collezionare emozioni, ricordi e viaggi! Siamo andati alla scoperta della nostra Italia con la fortuna di visitare alcune tra le più belle città italiane.

Siamo arrivati alla fine di questo 2020 (per fortuna!) e confidiamo con tutto il cuore per il 2021 possa solo essere un anno migliore. Siamo ancora in pandemia, i numeri, i nuovi dpcm, il Natale in casa che ci attende ne sono la chiara dimostrazione. Oggi però non vogliamo parlarvi di ciò che di brutto c'è stato in questo 2020, ma vogliamo raccontarvi quello di bello ed emozionante abbiamo vissuto in questo anno. In questo articolo, un appuntamento ormai d'obbligo alla fine di ogni anno, ripercorreremo insieme tutto il 2020 e rivivremo i viaggi che abbiamo fatto. É stato un anno tutto all'italiana! Vista la situazione sanitaria, abbiamo preferito viaggiare in Italia e cogliere l'occasione del poco turismo internazionale per andare a visitare alcune delle più belle città italiane come Pisa, Venezia e Matera.

 matera

venezia

Trovare pochi turisti stranieri è stato da un lato molto triste anche qui sul Lago Maggiore perchè sappiamo che la maggior parte degli incassi in ambito turistico arriva proprio da visitatori stranieri, ma dall'altro è stato per noi un colpo di fortuna perchè ci ha permesso di evitare il caos delle grandi città e le lunghe code a musei e monumenti anche in piena estate. Salire sulla torre di Pisa o sul campanile di San Marco con soli cinque minuti di attesa ma solo per le nuove regole del distanziamento oppure visitare la Camera degli Sposi di Mantova o il Palazzo della Ragione di Padova prenotando con soli due giorni di anticipo sono dei privilegi praticamente impossibili in anni normali senza pandemie in corso. Purtroppo o per fortuna questo 2020 in viaggio è andato così e noi ne siamo ugualmente soddisfatti! Siete pronti a rivivere insieme tutte le nostre avventure nel 2020?

 viaggi 2020

Partiamo da gennaio: il primo mese dell'anno è quello in cui generalmente concentriamo la maggior parte della nostra attività di programmazione dei viaggi. Non sono mancate però le avventure. Siamo stati a sciare qualche domenica sulle piste di Alagna in Valsesia e poi ci siamo concessi un weekend con alcuni amici a Madesimo per vivere un'esperienza da brivido: un'escursione in motoslitta con i ragazzi del Team Adventure Madesimo fino al passo dello Spluga, il confine tra Svizzera e Italia a quota 2117 metri. Era la prima volta che salivamo in sella di una Yamaha 450 ed è stato fantastico sfrecciare a 90 km/h sulla neve circondati da un panorama magico ed incontaminato. Nell'articolo del blog dedicato al racconto della nostra avventura in motoslitta trovate una ricca photogallery e un video realizzato con la nostra Gopro Hero 7 Black. Vi lascio qui il link

 motoslitta madesimo

A febbraio siamo andati alla BIT di Milano come sempre carichi di entusiasmo e tornando a casa con tante idee e progetti pronti a prendere vita. Ci sono bastate solo due settimane per smontare tutto... un maledetto virus era ormai entrato nel nostro paese e senza rendercene conto ci siamo ritrovati chiusi in casa in pieno lockdown. Non solo niente viaggi, ma nemmeno la possibilità di andare a trovare amici e parenti o di fare una passeggiata al lago! Da inizio marzo fino a quel memorabile 4 maggio siamo stati bloccati in casa! Tanti sono i viaggi che con amarezza ci sono saltati: una settimana a Tenerife, un weekend a Barcellona e un viaggio on the road in Marocco. Non potendo viaggiare ci siamo dedicati alla casa, al giardinaggio, alla lettura e alla cucina: ogni domenica sfornavo qualche dolcetto nuovo, ogni settimana preparavo un nuovo articolo sul blog mentre Francesco sbrigava lavoretti di bricolage e allestiva un piccolo orto in giardino. Sono passate settimane e poi mesi e ci siamo trovati a primavera inoltrata. A maggio il nuovo dpcm ha posto fine al lockdown e finalmente abbiamo potuto ricominciare a viaggiare. É stato piuttosto difficile perchè abbiamo dovuto cambiare le nostre abitudini: mascherina obbligatoria ovunque, gel igienizzante sempre pronto in tasca, posti distanziati nei mezzi pubblici, ma l'importante era poter viaggiare nuovamente. Questo ho portato allo sviluppo di un turismo di prossimità!

 io resto a casa

viaggio in treno

Abbiamo iniziato esplorando i dintorni sul Lago Maggiore con qualche gita fuoriporta. Siamo stati alle cascate di Ferrera di Varese, alla Rocca Borromea di Angera , al Forte di Orino, al Sasso del Ferro di Laveno e a Cannero Riviera. Cannero Riviera è sulla sponda piemontese del Lago Maggiore; non era la prima volta che visitavamo questa cittadina turistica a pochi passi dal confine con la Svizzera, così ci siamo spinti alla scoperta dei dintorni di Cannero Riviera esplorando i sentieri della Linea Cadorna e provando il brivido della Lago Maggiore zipline. Ho provato a raccontare l'emozione del mio primo volo sulla zipline in questo articolo, provate a darci un'occhiata! Durante il nostro soggiorno siamo stati ospiti presso l'Hotel La Rondinella che offre una bellissima vista panoramica sul lago e una terrazza all'aperto dove viene servita la cena a base di prodotti tipici piemontesi.

 zipline lago maggiore

rocca borromeo angera

A fine giugno ci siamo concessi il primo viaggio vero e proprio: siamo partiti in macchina alla scoperta di tre città della Toscana, Carrara, Pisa e Lucca. A Carrara siamo andati ad vedere da vicino la vita nelle cave di marmo di Carrara grazie a Luca di Toscana Tour Experience. Con la sua jeep 4x4 ci ha portato ad esplorare i principali bacini di estrazione e lavorazione del marmo per poi farci concludere il tour con un gustoso aperitivo salato a base di lardo proprio a Colonnata, la patria del lardo IGP nato come principale alimento per i lavoratori nelle cave. Potrete scoprire di più sul nostro tour nelle cave di marmo di Carrara al seguente link.

 cave di marmo di carrara

Da Carrara ci siamo spostati in una Pisa ancora deserta ma desiderosa di tornare a mostrare le sue meraviglie ai turisti. A Pisa abbiamo visitato classici come Piazza dei Miracoli, la Torre di Pisa, il Battistero e il Camposanto ma non ci siamo fatti mancare anche luoghi meno conosciuti come l'opera di street art "Tuttomondo" di Keith Haring e le mostre temporanee di Palazzo Blu. Per non parlare degli spuntini e delle cene: abbiamo saputo scegliere tra le più buone osterie pisane dove abbiamo assaggiato la cucina tipica locale (stravince in assoluto la pappa al pomodoro, assolutamente da provare se si visita Pisa). Siamo capitati a Pisa per puro caso nei giorni della Luminara, la festa cittadina che si svolge a Pisa la sera del 16 giugno di ogni anno, vigilia di San Ranieri, patrono della città. In tale occasione circa 100.000 lumini vengono posti a disegnare le forme architettoniche di chiese, palazzi e torri dei lungarni: sarebbe stato un vero spettacolo ma, in tempi di pandemia, tutti i festeggiamenti in serata sono stati sospesi. É stata solo celebrata la santa messa all'aperto, ecco il motivo di tutte quelle seggioline blu in piazza dei Miracoli davanti al Duomo di Pisa. Ci torneremo! Rientrando da Pisa ci siamo fermati in giornata a Lucca, che per noi è stata una vera scoperta. Non immaginavamo che a Lucca ci fossero così tante cose da fare e da vedere! Le trovate tutte raccolte in questo articolo!

 pisa

lungarni

A fine luglio siamo partiti di nuovo per un viaggio itinerante a cavallo tra Lombardia e Veneto. La prima tappa è stata Lonato del Garda, un piccolo comune in provincia di Brescia, sul basso Lago di Garda. Qui abbiamo avuto l'occasione di visitare la Rocca Viscontea e la Casa Museo del Podestà con la bellissima Biblioteca dove è conservato il libro stampato più piccolo del mondo. Per conoscere maggiori informazioni sulle modalità di visita, vi rimando all'articolo del blog dedicato a Cosa vedere a Lonato del Garda. Da Lonato del Garda ci siamo sposati a Mezzane di Sotto in Valpolicella per qualche giorno di puro relax in un wine resort: una piscina panoramica in mezzo ai vigneti, qualche degustazione di vini tipici locali tra i quali l'Amarone e la nostra prima cena in vigna. Un tripudio di emozioni e di sapori unici!

 massimago valpolicella

Dalla Valpolicella abbiamo concluso il nostro tour a Mantova, una delle più belle città del nord Italia, patria dei Gonzaga. Qui abbiamo visitato: Palazzo Ducale, Palazzo Te, il Castello di San Giorgio con la Camera degli Sposi, capolavoro di Andrea Mantegna. Abbiamo anche prenotato un tour in battello sul fiume Mincio tra i fiori di loto che a fine luglio raggiungono il culmine della loro fioritura. A Mantova abbiamo conosciuto Veronica, proprietaria del B&B Celeste Galeria dove siamo stati accolti e coccolati durante tutto il nostro soggiorno. Il B&B di Veronica si trova poco fuori dal centro di Mantova, lontano dal caos e dalla frenesia della città e offre ai suoi ospiti una splendida piscina che per noi è stata una salvezza in quelle giornate afose di fine luglio! La struttura fa parte anche del progetto Slow Stay In Italy che raccoglie strutture alberghiere sparse in tutta Italia accumunate da accoglienza, ospitalità e familiarità. Trovate maggiori informazione sulle strutture aderenti a questo link.

 mantova

mantova

Il viaggio successivo è stato ad agosto sempre nel Veneto ma questa volta abbiamo lasciato l'automobile a casa. Ci siamo spostati in treno con le corse di Italo e poi a bordo di un battello speciale, il Burchiello percorrendo tutto il Naviglio del Brenta in giornata da Padova a Venezia. Con il Burchiello abbiamo scoperto un paesaggio nuovo e abbiamo visitato anche tre bellissime Ville Venete. Vi lascio qui il link all'articolo che vi racconta la nostra esperienza a bordo de Il Burchiello. Partendo da questo tour in battello, abbiamo costruito un viaggio di una settimana alla scoperta delle città di Padova e Venezia. Padova è conosciuta in tutto il mondo per la Cappella degli Scrovegni, capolavoro di Giotto, e per la Basilica di Sant'Antonio. Se Padova ci ha riempito il cuore di storia, arte e cultura, a Venezia abbiamo respirato tanto romanticismo. Venezia è una delle città italiane che più amo in assoluto ed era da tanto tempo che sognavo di tornarci. Abbiamo organizzato un programma di viaggio che ci ha permesso di visitare tutto: luoghi classici come Piazza San Marco, il Ponte di Rialto e Palazzo Ducale, ma abbiamo inserito anche esperienze più particolari come la visita ad uno squero, dove vengono realizzate le gondole, al Teatro La Fenice e alla più pittoresca libreria che ho mai visitato, la Libreria Acqua Alta. Abbiamo concluso in bellezza con un tour delle isole di Murano e Burano. Mi sono follemente innamorata di Burano e delle sue casette dai mille colori. Francesco che ne dici, ci compriamo una casettina azzurra a Burano?

 venezia

burano

Settembre è stato il mese del Piemonte, ci siamo stati per ben tre volte! Il primo viaggio è stato a metà settembre. Abbiamo approfittato del voucher vacanze messo a disposizione dalla Regione Piemonte che ci ha permesso di soggiornare tre notti in Piemonte pagandone una sola. Abbiamo scelto le amate Langhe e ci siamo concessi quattro fantastici giorni tra borghi pittoreschi, castelli medioevali e cantine vinicole. Per il nostro soggiorno abbiamo scelto un hotel di lusso, l'Albergo dell'Agenzia a Bra Pollenzo che, oltre ad offrire camere lussuose, un ristorante che abbraccia la filosofia Slow Food e una piscina esterna riscaldata, si trova nello stesso stabile della Banca del Vino e dell'Università di Scienze Gastronomiche. Come avrete capito, in questi giorni il nostro motto è stato: "In alto i calici, brindiamo alla nostra felicità!" Abbiamo visitato i principali borghi delle Basse Langhe come La Morra, Barolo, Serralunga d'Alba e Grinzane Cavour, abbiamo degustato piatti e vini tipici e siamo andati a caccia di Panchine Giganti. Da questo viaggio sono nati due articoli sul blog, uno dedicato ai borghi da visitare nelle Basse Langhe e uno dedicato a presentarvi il progetto delle Panchine Giganti

 langhe in vespa

panchine giganti piemonte

In Piemonte siamo tornati anche a fine settembre proprio nella capitale. Era per noi la prima volta a Torino e siamo stati ospiti dell'Hotel Genova Torino a pochi passo dal centro storico torinese. É stato un weekend denso di magia e mistero grazie alle avventure vissute in compagnia di Somewhere Tour. Abbiamo preso parte a diversi tour da loro organizzati come Torino Nera, La magia del Museo Egizio o l'intramontabile Torino Magica che ci ha permesso di conoscere storie e leggende segrete e di scoprire da vicino i luoghi più esoterici e nascosti della città di Torino. Se anche voi volete scoprire l'alone di mistero e magia che avvolge la città di Torino, vi invito a leggere il programma di viaggio per un weekend a Torino lontano dai classici itinerari.

 torino

Il nostro ultimo viaggio in Piemonte è stato ad inizio ottobre in occasione del compleanno di Francesco: ho pensato di regalargli un weekend di puro relax nelle Alte Langhe portandolo a dormire in un alloggio alquanto insolito, una sfera geodetica. Come sapete, amo ricercare posti insoliti e particolari dove dormire e non ho saputo resistere al fascino delle sfere di Gaia. Considerate che ho dovuto prenotare con ben 8 mesi di anticipo ma vi assicuro che ne è valsa la pena. Vi invito a leggere l'articolo che ho dedicato a questo luogo insolito al seguente link dove troverete anche una ricca photogallery che vi farà venire voglia di partire all'istante. Durante questo weekend abbiamo avuto modo di scoprire le Alte Langhe e di conoscere la storia e la tradizione legata al prodotto tipico di questa zona del Piemonte, la nocciola! A breve scriverò un articolo per raccontarvi il nostro itinerario di viaggio.

 gaia's spheres

Ad ottobre siamo riusciti a fare un ultimo viaggio prima di trovarci nuovamente bloccati a casa in lockdown a causa della seconda ondata della pandemia da Covid19. Abbiamo preso il nostro primo e unico volo del 2020 con direzione aeroporto di Bari. Il nostro obiettivo era trascorrere una settimana alla scoperta di Monopoli e soprattutto Matera. A Monopoli abbiamo alloggiato in un Albergo Diffuso, la prima volta per noi, e siamo riusciti persino a fare un tuffo al mare. A Matera invece abbiamo soggiornato in un albergo le cui camere sono state ricavate nei tradizionali Sassi di Matera. Ho così realizzato un mio grande sogno e per questo ringrazio lo staff del Residence Le Dodici Lune. Matera ci ha colpito molto: è una città giovane dal punto di vista turistico e con una storia molto recente caratterizzata da grandi cambiamenti ambientali e istituzionali. É stato fondamentale visitare Matera con una guida turistica locale: così abbiamo potuto conoscere la storia legata a questa città e ai suoi Sassi. Matera è anche molto instagrammabile e ci siamo divertiti a scattare molte fotografie sia nel Sasso Caveoso che nel Sasso Barisano. Due sono le esperienze che mi sono rimaste impresse di questo viaggio: una gita in ape calessino per le vie del centro storico con i ragazzi di Ape nei Sassi e una cooking class per imparare a fare il vero pane di Matera IGP presso Il Forno di Gennaro Perrone. Non sono mancate abbondanti cene per provare i piatti tipici lucani. Scoprire la cucina locale è per noi un elemento sempre molto importante.

 matera in ape

matera

In Basilicata abbiamo ufficialmente concluso i nostri viaggi del 2020 perchè siamo tornati giusto in tempo per trascorrere gli ultimi due mesi dell'anno, festività natalizie comprese, chiusi in casa e bloccati all'interno del nostro comune. Quello che ci resta da fare è sperare che tutto questo possa presto finire e che il 2021 sia davvero un anno migliore, che ci permetterà di lasciarci presto alle spalle la pandemia e le paure ad essa legate. Nel frattempo cerchiamo un pò di atmosfera natalizia nella quotidianità che ci resta all'interno delle nostre case e pensiamo a qualche idea regalo di Natale per stupire i nostri cari.

 in viaggio tra i borghi d'Italia

Ho raccolto all'interno di questo articolo alcune idee regalo di Natale per viaggiatori. Magari può esservi utile per trovare qualche spunto interessante! Tra le proposte elencate troverete anche un libro intitolato "In viaggio tra i borghi d'Italia" nato durante il primo lockdown da un'idea di Andrea Petroni autore del blog di viaggi Vologratis in collaborazione con Dario Flaccovio Editore. In questo libro vengono presentati 92 tra i borghi più piccoli e meno conosciuti della nostra cara Italia. Anch'io ho avuto l'onore e il piacere di partecipare a questo progetto raccontando le meraviglie del paese in cui abito da alcuni anni, Leggiuno, in provincia Varese. Guardate la copertina del libro! Quel luogo mi sembra alquanto familiare. non credete? Ve ne ho parlato diverse volte blog, vi ricordate? Vi lascio qui qualche indizio! Chissà chi avrà scattato quella fotografia? Ne vado davvero molto orgogliosa! La fotografia è stata un omaggio alla Lombardia, la regione più colpita dalla pandemia da Covid19. Viaggiatori, vi mando un grosso abbraccio virtuale e vi faccio un caro e sincero augurio di buone feste!

 buon natale viaggia con alice

Se questo articolo ti è piaciuto, puoi mandarmi un feedback personale all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., lasciarmi un commento attraverso l'apposito box qui sotto o condividere l'articolo sulle tue pagine social tramite i bottoni presenti a fondo pagina (magari a qualche tuo amico potrebbe essere utile). Ti ringrazio moltissimo!

Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Viaggia Con Alice Vieni A Conoscermi 400x400

Benvenuti in "Viaggia con Alice"!

Ogni viaggio è un racconto, vieni anche te alla scoperta del mondo!

Vieni a conoscermi!

Viaggia Con Alice Collaborazioni Esplora Il Lago Maggiore
Viaggia Con Alice Collaborazioni Esplora Tour
Viaggia Con Alice Collaborazioni Amazon
Viaggia Con Alice Collaborazioni Capitola
Viaggia Con Alice Collaborazioni Get Your Guide
Viaggia Con Alice Collaborazioni Civitatis

Viaggia con Alice - Ogni viaggio è un racconto!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Tutti i testi pubblicati in questo blog e le fotografie sono coperti da copyright, tutti i diritti sono riservati. Alcune immagini utilizzate in questo blog provengono dal web, se dovessero, in qualsiasi modo, ledere il diritto d’autore, previa comunicazione, verranno subito rimosse.

viaggiaconalice@gmail.com